counselingcibo_200Master esperienziale in
Counseling, CIBO [è] SALUTE

Counseling e Coaching nella promozione del benessere
e nella cura dell’alimentazione, del peso e dell’immagine corporea.

TRAINING INTENSIVO TEORICO – PRATICO 120 ore in 5 incontri
Direzione didattica: Enrichetta Spalletta

A chi è RIVOLTO QUESTO MASTER

Professionisti e operatori impegnati nella prevenzione, nell’educazione e nella riabilitazione delle patologie alimentari, del peso e dell’immagine corporea e chiunque sia interessato anche personalmente a queste tematiche.

COSA IMPARERAI a FARE

  • Divulgare i risultati più recenti della ricerca nel campo della nutrizione e dei disturbi alimentari psicogeni.
  • Trasmettere abilità di progettazione nell’ambito della prevenzione e nella conduzione di laboratori psicoeducativi.
  • Promuovere l’applicazione di procedure personalizzate di intervento di provata efficacia.
  • Incrementare la pratica delle competenze di Counseling come strumento e processo di cambiamento trasversale a professionalità e approcci teorici diversi.

COME si SVOLGE la DIDATTICA

La formazione è caratterizzata dall’apprendimento esperienziale, i contenuti teorici (30%) sono sostenuti da attivazioni pratiche supervisionate e da sperimentazioni in vivo delle tematiche proposte (70%). La conoscenza viene consolidata attraverso la forza del coinvolgimento personale, in cui pensiero, emozione e azione creativa si integrano potenziandosi. L’ottica in cui si collocano temi e strumenti proposti è quella della psicologia positiva e dell’empowerment. A fronte delle situazioni problematiche connesse alla relazione con il cibo e la corporeità vengono individuate le risorse disponibili e le strategie per potenziarle.

CADENZA degli ESAMI e CONFERIMENTO del TITOLO

Durante il percorso formativo e’ previsto un costante e sistematico monitoraggio degli apprendimenti. e al termine della formazione gli allievi partecipano ad una  verifica scritte. A conclusione della partecipazione a non meno dell’90% della formazione in presenza, con il completamento dell’attività di verifica prevista e con la consegna delle schede di assessment (date al termine di ogni modulo e verificate in gruppo) viene consegnato l’attestato di frequenza al TRAINING INTENSIVO TEORICO-PRATICO di 120 ore in CIBO [è] SALUTE
Psicoeducazione, counseling e coaching nella promozione del benessere e nella cura dell’alimentazione, del peso e dell’immagine corporea

Le ore sono valide per l’avanzamento professionale del Counselor e riconosciute nei vari percorsi ASPIC.

 

PROGRAMMA GENERALE

PRIMO INCONTRO
Primo cibo…Primo amore? Le origini degli “stili” alimentari e gli atteggiamenti educativi e relazionali come fattori protettivi o di rischio nello sviluppo. La natura multideterminata dei disturbi alimentari e del peso: fattori di sviluppo e mantenimento  Difficoltà  nell’alimentazione del bambino, quadri disfunzionali in preadolescenza e adolescenza.
Anoressia, bulimia, binge eating: le caratteristiche, i segnali di riconoscimento precoce, i trattamenti possibili e l’efficacia prevedibile.
“L’identità rotonda: diete, forma fisica…elisir di felicità?” (laboratorio psicoeducativo AlimentARTI)
“Il cibo e la  fiducia” (laboratorio)

SECONDO INCONTRO
La pressione sociale nello sviluppo di problemi e disturbi dell’alimentazione e del peso.
I gruppi psicoeducativi: caratteristiche, validità operativa, indicazioni per la progettazione e la conduzione.
.“Il circuito emozioni e cibo” (teoria e laboratorio). Pensieri, emozioni e comportamenti implicati nelle condotte alimentari. Il lavoro sui fattori trasversali: autostima, assertività, autoefficacia, perfezionismo. Principi di nutrizione: sappiamo cosa mangiamo? “Sono, dico, faccio, riesco, imparo: momenti e sfumature di vita “(laboratorio autostima)
“Perfette imperfezioni” (laboratorio)

TERZO INCONTRO
Anoressia nervosa e bulimia nervosa: fattori di sviluppo e mantenimento, linee di intervento del trattamento integrato. La trasversalità delle problematiche centrali nelle diverse alterazioni del rapporto fisiologico con il cibo, il peso, la corporeità. Counseling e psicopedagogia supportiva: competenze genitoriali e risorse della famiglia.
Il counseling motivazionale per facilitare la decisione di cambiare, sostenere il mantenimento dei risultati e prevenire il rischio di ricadute. La pratica della gestione dell’impulso: strategie e tecniche creative di impatto.
“Perdere peso senza perdere la testa: la sostenibile leggerezza del ben-essere” (laboratorio psicoeducativo AlimentARTI)
Corpo, movimento espressione di sé: come progettare un percorso esperienziale per lavorare sull’immagine corporea nei disturbi dell’alimentazione e del peso. “Danzaterapia e identità corporea” (laboratorio)

QUARTO INCONTRO
Binge eating disorder (BED), obesità: fattori comuni e personalizzazione degli interventi di aiuto nell’approccio integrato.
”Sono quel che mangio” Riappropriarsi del senso di fame e sazietà (laboratorio psicoeducativo AlimentARTI)
Gruppi di auto/mutuo-aiuto, biblioterapia e supporti mediatici nel sovrappeso e nell’obesità. strumenti di automonitoraggio e autosostegno (agenda creativa, diario alimentare, diario emotivo).  Motivazione all’attività fisica nel cambiamento dello stile di vita. Problemi di peso e obesità: la tutela della salute, la prevenzione dei rischi per la vita, il peso naturale, la definizione di obiettivi SMART. L’IO Obeso e il Coach interiore: dalla doverizzazione alla flessibilità creativa resiliente. Obesità: interventi con bambini, adolescenti e adulti.  Il piano di intervento integrato e la personalizzazione del processo evolutivo. Cambiare abitudini che cambiano la vita.

QUINTO INCONTRO
Mindfulness e gestione dei vissuti corporei. “Lo Specchio neutro” (laboratorio)
Programmi di prevenzione nei disturbi del peso e dell’alimentazione.
Le difficoltà di regolazione emotiva.
Progettazione e sperimentazione di attività di supporto al cambiamento dei disagi interpersonali implicati nelle  condotte alimentari disfunzionali.
Nutrirsi e nutrire il buonumore “I sensi del cibo”